DENTRO TUTTE LE COSE C’È AMORE DI PAOLO PARRINI (PUNTOACAPO EDITRICE, 2021)

di Gabriella Grande Dentro tutte le cose c’è amore? Sì, ma “l’amore ti spezza”1, come ci avvertiva già Philip Roth, “frantuma”, come canta il poeta di Castelfiorentino in questi versi (Puntoacapo Editrice, 2021),  capaci, però, di riconoscere nella vibratilità sottile di ogni passaggio, seppur breve e silenzioso, della vita uno stato gestativo continuo, le possibili […]

Continua a leggere

FINO A PERDERSI

Come ci si salva da questo orrore? È tua la ragione da quella sera: amare senza innamorarsi, riempirsi senza occupare il vuoto che ci tiene alta la testa. Ci si tinge fino a perdersi nel fango e la traiettoria è sempre uguale. Scompariremo in un orgasmo colpevoli di essere scampati al suicidio perfetto dell’amore. Gabriella […]

Continua a leggere

Non si recupera il mancato

L’ho sprecato, l’ho sprecato il tempo che avevo di te, ieri sera. Ho creduto di averne altro domani e poi l’altro domani ancora e,  invece

Continua a leggere

Caro amore…

“Tutto ha un inizio e tutto ha una fine” mi scrivi… No! Ti prego, no! Tra questa fine e l’inizio un pendolo è  il mio amore, un pendolo impazzito che cerca ragioni che non ha su questa strada di voragini in cui non sorprenderò nascosto nessun domani.

Continua a leggere

AMARE NON BASTA

Non basta amare, bisogna anche avere la “presenza mentale” per amare. Si deve saper rimanere presenti a se stessi in quel “noi”. Se si perde il controllo non si può amare davvero, perché l’amore vero è la sublimazione del controllo, è sapere perché lo fai. È “grande amore” quando si ama con la testa sulle […]

Continua a leggere

Cara Jeanne…

  Parigi, 18 gennaio 1920   Jeanne, mia Jeanne, mia, mia, mia Jeanne, se avessi un solo giorno ancora per dirti che ti amo, in assenza di grazia, mi coglieresti in flagranza di reato. Non ruberei parole nel fiume in piena delle cose, non raschierei fino alla conoscenza le radure del pensiero, non immergerei la […]

Continua a leggere

Ciao…

Ciao, il senso della tua richiesta nel tuo strano messaggio non l’ ho capito – o è quello che preferisco  pensare perché non conosco altro modo per assolverti –  e all’appuntamento a cui mi hai chiesto di venire  vedrai arrivare solo questa lettera. In quale modalità non l’ho ancora deciso, ma poco importa. Rivedersi? Perché? […]

Continua a leggere

È QUASI L’ORA DI VIVERE

  Ti ho visto in sella al tuo delirio d’amore inseguire il fantasma di un addio per riabilitarne il cuore    alla fine della corsa. Come lo zoccolo s’impasta di acqua e fango ad ostacolo vinto e perduto! Sarà uno strappo in cui ti infilerai come un ladro a riprenderti il tuo posto in quell’unica […]

Continua a leggere

BRUCIA LA MIA PENA

Non hai neanche provato ad amarmi. Mi tiene alta un lampione mentre sputa le lacrime che non userai come polvere di fiori e stelle. Ma niente è vero, neanche questo silenzio in cui brucia la mia pena. Inseguo la tua ombra e dimentico di contare i passi. Non conoscerò mai il tempo del tuo andare. […]

Continua a leggere